Datore di Lavoro RSPP – Rischio Basso (16 ore)

Corso di formazione per Datore di Lavoro Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione – Livello di rischio Basso.

Costo moduli e-learning: € 80,00 + IVA

Validità del corso su tutto il territorio nazionale

La validità del nostro corso su tutto il territorio nazionale è garantita dal punto 6 dell’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 pubblicato in GU n. 8 del 11/01/2012 che recita […] gli attestati rilasciati in ciascuna Regione o Provincia autonoma sono validi sull’intero territorio nazionale […]recependo il principio di reciprocità e della libera circolazione dei lavoratori e dei titoli professionali legittimamente conseguiti all’interno del medesimo ordinamento giuridico statale e nel quadro di comuni regole sovranazionali ai sensi della Direttiva Europea 2500/36/CE recepita con D.Lgs. 206/2007.

Obbiettivi formativi

Il corso è destinato ai Datori di Lavoro e si propone di fornire la formazione base per poter svolgere direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione in seno alla propria azienda, come da art. 34 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. Il corso è pertanto, obbligatorio ai sensi del D. Lgs. 81 del 2008 e del Provvedimento Conferenza Stato-Regioni del 21/12/2011.

Il corso è aggiornato al D.Lgs. 106/2009 ed è conforme a quanto stabilito nel Provvedimento Conferenza Stato-Regioni del 21/12/2011 pubblicato in GU n. 8 del 11/01/2012.

A chi è rivolto

Datori di Lavoro la cui impresa rientra nelle seguenti macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002-2007:

G) Commercio all’ingrosso e al dettaglio. Riparazione di autoveicoli e motocicli. Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli. Commercio all’ingresso, escluso quello di autoveicoli e di motocicli. Commercio al dettaglio, escluso quello di autoveicoli e di motocicli.

I) Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione. Alloggio. Attività dei servizi di ristorazione.

K) Attività finanziare e assicurative. Attività di servizi finanziari escluse le assicurazioni e i fondi pensione. Assicurazioni, riassicurazioni e fondi, escluse le assicurazioni sociali obbligatorie. Attività ausiliarie dei servizi finanziari e delle attività assicurative.

L) Attività immobiliare. Attività immobiliari.

M) Attività professionali, scientifiche e tecniche. Attività legali e contabilità. Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale. Attività degli studi di architettura e di ingegneria. Collaudi ed analisi tecniche. Ricerca scientifica e sviluppo. Pubblicità e ricerche di mercato. Altre attività professionali, scientifiche e tecniche. Servizi veterinari. Attività di noleggio e leasing operativo. Attività di ricerca, selezione e fornitura di personale. Attività di servizi delle agenzie di viaggio, tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse. Servizi di vigilanza ed investigazione. Attività di servizi per edifici e paesaggio. Attività di supporto per le funzioni d’ufficio ed altri servizi di supporto alle imprese.

J) Servizi di informazione e comunicazione. Attività editoriali. Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore. Attività di programmazione e trasmissione. Telecomunicazioni. Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse. Attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici.

R) Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento. Attività creative, artistiche e di intrattenimento. Biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali. Attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco. Attività sportive, di intrattenimento e di divertimento.

S) Altre attività di servizi. Organizzazioni associative. Riparazioni computer e di beni per uso personale e per la casa. Altre attività di servizi per la persona.

T) Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico. Produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze.

U) Organizzazioni ed organismi extraterritoriali.

Riferimenti normativi

  • Articoli 34 commi 2 e 3, D.Lgs. 81/08;
  • Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano – 21 dicembre 2011 – Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi ai sensi dell’articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, pubblicato in GU n. 8 del 11/01/2012;
  • Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 pubblicato in GU n. 193 del 19/08/2016.

Note aggiuntive

Ai sensi dell’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 pubblicato in GU n. 8 del 11/01/2012, il corso necessità di lezioni frontali per una durata complessiva di ore 24 che dovranno essere sostenute da docenti aventi i requisiti di cui all’Allegato V dell’Accordo Stato-Regioni 07/07/2016 pubblicato sulla GU n. 193 del 19/08/2016. Le lezioni frontali potranno essere svolte presso i nostri convenzionati che operano su tutto il territorio nazionale al prezzo consigliato di € 150,00 + IVA che include sia la parte di corso in modalità e-learning che quella in presenza.

A norma di legge il corso non può essere svolto completamente on line, ma necessita di una parte svolta in presenza il cui costo non è compreso nel prezzo indicato.

Programma

Modulo 1. – NORMATIVO – GIURIDICO – (online)

Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori. La Responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa. La “Responsabilità Amministrativa” delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di responsabilità giuridica (ex D. Lgs. 231/2001). Il Sistema istituzionale della prevenzione. I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale secondo il D. Lgs. 81/2008: compiti, obblighi e responsabilità. Sistema di qualificazione delle Imprese.

Modulo 2. – GESTIONALE – Gestione ed organizzazione della sicurezza – (online)

I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi. La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi. La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori. Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR): contenuti, specificità e metodologie. Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza. Obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione. Il Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza (DUVRI). La gestione della documentazione tecnico amministrativa. L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.

Modulo 3. – TECNICO – Individuazione e valutazione dei rischi (in presenza)

Principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Il Rischio Stress lavoro-correlato. Rischi collegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi. I DPI (dispositivi di protezione individuale). La sorveglianza sanitaria.

Modulo 4. – RELAZIONALE – Formazione e Consultazione dei Lavoratori (in presenza)

L’informazione, la formazione e l’addestramento. Le tecniche di comunicazione. Il sistema delle relazioni aziendali e delle comunicazioni in azienda. La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Modalità di fruizione

Il corso è fruibile online per il Modulo 1 (NORMATIVO) e per il Modulo 2 (GIURIDICO), ovvero per il 50% delle ore complessive (Applicazione del Provvedimento Conferenza Stato-Regioni del 21/12/2011). Il Modulo 3 ed il Modulo 4, pari al restante 50% delle ore complessive, devono essere svolti in presenza presso un Docente Formatore. Il Docente Formatore deve possedere i requisiti minimi stabiliti dall’Art.6, comma 8, lett.m-bis, del Decreto Legislativo n. 81/2008 e s.m.i. ovvero i requisiti di cui all’Allegato V dell’Accordo Stato-Regioni 07/07/2016 pubblicato sulla GU n. 193 del 19/08/2016.

Il Docente Formatore presso il quale svolgere la parte in presenza può essere scelto direttamente dallo studente. Qualora lo studente ne faccia richiesta, l’ISIF Montessori s.r.l., potrà consigliare uno o più Docenti Formatori o strutture in convenzione e più vicine al luogo di residenza.

Tutta la modulistica necessaria all’espletamento del percorso formativo, sarà resa disponibile sia allo studente che al Docente Formatore.

Conseguimento dell’attestato

Oltre ai test di valutazione in itinere al termine di ogni Modulo, sono previste due verifiche di apprendimento finale da svolgersi rispettivamente online ed in presenza del Docente Formatore.

L’attestato di frequenza, viene rilasciato solo ed esclusivamente se i test di verifica avranno esito positivo e previa verifica di tutta la documentazione prodotta congiuntamente dal corsista e dal Docente Formatore. Qualora il test di valutazione finale online non venga superato, sarà possibile ripeterlo dopo 24 ore ed ogni 24 ore.

L’attestato rilasciato ha validità quinquennale a partire dalla data di entrata in vigore del provvedimento a cui il presente corso di formazione fa riferimento.