Aggiornamento ASPP – (20 ore)

Obbiettivi formativi

Corso formazione di aggiornamento ASPP per tutti i macrosettori (obbligatorio ai sensi del D. Lgs. 81 del 2008) si propone di fornire agli ADDETTI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE l’aggiornamento previsto dal Provvedimento 26.01.2006 (GU 37 del 14.02.2006) sulla salute e sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Macrosettori ATECO:
B1 Agricoltura
B2 Pesca
B3 Ediliza e Costruzioni
B4 Industrie in genere
B5 Chimica, raffinerie, gomma
B6 Commercio e artigianato
B7 Sanità
B8 Pubb. Amm. Scuola
B9 Uffici, servizi, alberghi

A chi è rivolto

Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione che svolgono il proprio ruolo nei macrosettori ateco  B1 (agricoltura) – B2 (pesca) – B3 (edilizia e costruzioni), – B4 (industria), – B5 (industria chimica), – B6 (commercio ed artigianato) – B7 (sanità), – B8 (pubblica amministrazione e servizi), – B9 (Ristoranti ed Alberghi).

Costo: 300/00 (IVA inclusa)

Durata: 20 Ore

Programma

Modulo 1 – LEGISLAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO
Introduzione: excursus normativo sul sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori. Riferimenti normativi e sistemi Internazionali. Aggiornamenti normativi. La Responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa. La “Responsabilità Amministrativa” delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di responsabilità giuridica (ex D.Lgs. 231/2001). Il Sistema istituzionale della prevenzione. I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale secondo il D. Lgs. 81/2008: compiti, obblighi e responsabilità. Sistema di qualificazione delle Imprese.

Modulo 2 – GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA
Individuazione e valutazione dei rischi: criteri e strumenti. Infortuni mancati e modalità di accadimento degli stessi. Le risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori. Concetto di valutazione dei rischi e documento di valutazione dei rischi (DVR): contenuti, specificità e metodologie. Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza. POS, PSC e PSS. Obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione. Il Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza (DUVRI). La gestione della documentazione tecnico amministrativa. L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze

Modulo 3 – INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI
Principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. La sorveglianza sanitaria. Macchinari e attrezzature. Rischio elettrico. Rischio meccanico. Agenti fisici: rischio rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione, campi elettromagnetici, radiazioni, videoterminali. Agenti chimici e cancerogeni. Rischio amianto. Rischi da agenti biologici e mutageni. Rischi di tipo organizzativo: ambiente di lavoro. Movimentazione manuale e meccanica dei carichi, delle merci. Rischi di tipo psicosociale: stress, gestione dello stress. Il Rischio Stress lavoro-correlato. Rischi collegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi. I DPI (dispositivi di protezione individuale). Cadute dall’alto. Rischio derivante da atmosfere esplosive.

Modulo 4. – FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI
L’informazione, la formazione e l’addestramento. Le tecniche di comunicazione. Il sistema delle relazioni aziendali e delle comunicazioni in azienda. La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Modalità di fruizione 

Il corso della durata di 20 ore, è fruibile on-line.

Conseguimento dell’attestato

Dopo aver visionato ed approfondito il materiale didattico del corso, sarà possibile accedere al test di valutazione finale. Se il test non dovesse essere superato al primo tentativo, sarà possibile eseguirlo nuovamente ogni 24 ore.